Tu, che macchina fotografica usi?

A volte mi sembra di essere tornato adolescente con domande del tipo:

– “Ciao, tu che musica ascolti?”

Dalla risposta che si dava si veniva categorizzati. La stessa cosa avviene tra professionisti dell’audiovisivo. La domanda più ricorrente però non è sulla musica, ma sull’attrezzatura utilizzata:

– “Tu che macchina fotografica usi?”

Il feticismo per le apparecchiature fotografiche è folle e molto “maschile”. Io dal mio canto, non sono uno di quegli estremisti che ritengono che non sia importante il mezzo, ma ciò che hai da dire. È vero che l’intenzione comunicativa è la prima cosa a cui pensare, ma subito dopo, in ordine di importanza, viene il mezzo con cui esprimere quell’idea. Una cosa che andrebbe filmata con una RED EPIC, non può avere lo stesso risultato con un iPhone. Per metterla sul ridicolo, è lo stesso rapporto che c’è nel dire “Ti amo” a voce o tramite SMS: la comunicazione è la stessa, l’effetto è diverso.

Non solo. L’attrezzatura fotografica condiziona moltissimo il tuo modo di lavorare. Come si è tra l’altro già potuto leggere negli altri post pubblicati, il fatto di utilizzare solo ottiche fisse, condiziona non poco il mio metodo fotografico e la mia espressività. Lo stesso avviene con ogni singolo elemento utilizzato: cavalletti, riflettori, luci, flash, esposimetro e filtri. Ognuno di questi avrà dei lati positivi e dei lati negativi rispetto ad altri elementi della stessa categoria.

La vera forza, infatti, dei film Hollywoodiani è che possono permettersi di scegliere lo strumento corretto in base alla singola esigenza comunicativa. È per questo che la maggior parte dei film non vengono filmati con una singola macchina da presa. Il lato negativo è che molto tempo viene perso proprio a ricercare lo strumento giusto.

Proprio su questo argomento, voglio suggerirvi il sito http://shotkit.com/ che con eleganza propone una serie di portfolio collegati ai kit fotografici scelti dagli autori, i quali ne descrivono i pregi secondo il loro punto di vista. Secondo me vale la pena farci un giro e confrontarvi rispetto alle loro idee e metodologie.

Voi invece? Che macchina usate?

Share Button
happy wheels

Leave a Reply